Ultima modifica: 26 luglio 2016
Home > PON 2014-2020

PON 2014-2020

Acquisto di targhe pubblicitarie

  • Dichiarazione acquisto fuori CONSIP
dichiarazione_acquisto_fuori consip
Titolo: dichiarazione_acquisto_fuori consip (0 click)
Etichetta:
Filename: dichiarazione_acquisto_fuori-consip.pdf
Dimensione: 86 KB

  • Avvio procedura d’acquisto
avvio_procedura_acquisto
Titolo: avvio_procedura_acquisto (0 click)
Etichetta:
Filename: avvio_procedura_acquisto.pdf
Dimensione: 100 KB

  • Richiesta preventivo
richiesta_preventivo
Titolo: richiesta_preventivo (0 click)
Etichetta:
Filename: richiesta_preventivo.pdf
Dimensione: 88 KB

  • Ordine d’acquisto
ordine_acquisto
Titolo: ordine_acquisto (0 click)
Etichetta:
Filename: ordine_acquisto.pdf
Dimensione: 94 KB

Incarico Collaudatore

INCARICO-COLLAUDATORE
Titolo: INCARICO-COLLAUDATORE (0 click)
Etichetta:
Filename: incarico-collaudatore.pdf
Dimensione: 77 KB

Contratto Collaudatore

Contratto collaudatore
Titolo: Contratto collaudatore (0 click)
Etichetta:
Filename: contratto-collaudatore.pdf
Dimensione: 95 KB

Avviso bando interno collaudatore

ALL.1
Titolo: ALL.1 (0 click)
Etichetta:
Filename: all-1.docx
Dimensione: 27 KB
ALL.2
Titolo: ALL.2 (0 click)
Etichetta:
Filename: all-2.docx
Dimensione: 29 KB
avviso selezione personale interno collaudatore
Titolo: avviso selezione personale interno collaudatore (0 click)
Etichetta:
Filename: avviso-selezione-personale-interno-collaudatore.pdf
Dimensione: 200 KB

Determina Responsabile unico del procedimento

nomina_rup
Titolo: nomina_rup (0 click)
Etichetta:
Filename: nomina_rup.pdf
Dimensione: 271 KB

Determina per acquisto forniture /servizi per la realizzazione, l’ampliamento/adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN su progetto 10.8.1.A1-FESRPON-LO-2015-354

determina_rdo
Titolo: determina_rdo (0 click)
Etichetta:
Filename: determina_rdo.pdf
Dimensione: 240 KB

Acquisizione di servizi di progettista

nomina_progetttista
Titolo: nomina_progetttista (0 click)
Etichetta:
Filename: nomina_progetttista.pdf
Dimensione: 318 KB

Formale assunzione al bilancio del finanziamento relativo al progetto

assunzione_bilancio
Titolo: assunzione_bilancio (0 click)
Etichetta:
Filename: assunzione_bilancio.pdf
Dimensione: 258 KB

Disseminazione PON

PON 2014-2020 disseminazione rete
Titolo: PON 2014-2020 disseminazione rete (0 click)
Etichetta:
Filename: pon-2014-2020-disseminazione-rete.pdf
Dimensione: 192 KB

 

IL PROGETTO

Il progetto “Classe in rete”, presentato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, ha ottenuto il massimo importo previsto, pari a € 18.500.

 

CLASSE IN RETE
La finalità del progetto è rendere la scuola aperta al mondo, favorendo l’accesso ad internet per gli studenti e per i docenti.
Nella società delle ICT è infatti necessario consentire la connessione di tutti gli utenti e la disponibilità e l’accesso alle informazioni in tempo reale.
Per fare ciò non è necessario solamente predisporre una rete internet ma anche strumenti per la sua gestione e per la comunicazione scuola-famiglia, due mondi che non possono più rimanere “distinti e distanti” ma che devono interagire costantemente per migliorare l’approccio co-educativo.
Le tecnologie della rete per le scuole sono un fattore abilitante ed al tempo stesso un argomento di approfondimento, alla base di qualsiasi azione di miglioramento delle “competenze digitali”. Sono evidentemente un fattore abilitante in quanto requisito funzionale della maggior parte degli ausili didattici (laboratori, LIM, etc.) ed in quanto metodologia prevalente di accesso a fonti diverse dal libro di testo. Al tempo stesso, sono diventate materia di insegnamento e di approfondimento (e non solo nei corsi “tecnologici”), perché è con esse che si concretizzano le azioni formative di rafforzamento della consapevolezza della propria identità digitale, di prevenzione e contrasto del “cyberbullismo”, di educazione alla comunicazione digitale.
Per il corretto e proficuo impiego delle tecnologie della rete sono numerose le problematiche da affrontare, in un contesto peraltro complesso e mutevole. Alla base di efficaci azioni educative e pedagogiche vi è la necessità di creare un “ecosistema Internet scolastico” che appaia e sia uno spazio governato, al quale ciascuno studente può accedere, consapevole della propria identità digitale, con sempre più matura attenzione alla propria responsabilità digitale.
Con questo progetto andranno inoltre affrontate le problematiche più strettamente tecniche, e che condizionano i risultati complessivi, che vanno dalla messa a punto delle reti interne (su cavo e Wi-Fi) alla corretta provvista e distribuzione della banda larga per una adeguata navigazione Internet di tutte i soggetti della scuola (dirigenza, segreteria, personale ATA, docenti, alunni); quest’ultimo punto presenta criticità per la formidabile concentrazione di utenti con esigenze differenti.
Obiettivi specifici e risultati attesi
Gli obiettivi specifici previsti e i risultati che ci prefissiamo di raggiungere con tale progetto sono:
– favorire l’apprendimento delle competenze chiave, facilitando l’accesso ai contenuti presenti nel web;
– favorire “l’inclusione digitale, uno degli obiettivi dell’Agenda Digitale, incrementando l’accesso a internet, le
– competenze digitali e la fruizione di informazioni e servizi online tra studenti di contesti sociali svantaggiati o
– studenti BES, DSA e disabili;
– favorire una cultura aperta alle innovazioni;
– favorire la centralità dell’alunno, nel quadro di una cooperazione tra scuola e genitori favorendo la comunicazione scuola-famiglia, fornendo un servizio attento al rapporto con i genitori/tutori (supporto all’utilizzo del registro online);
– promuovere e sostenere l’innovazione per il miglioramento continuo della qualità dell’offerta formativa e dell’apprendimento, sviluppando modelli e strumenti per valutare il proprio lavoro e per identificare, valorizzare e utilizzare efficacemente le risorse disponibili, e per promuovere un migliore riconoscimento delle proprie potenzialità e dei risultati raggiunti dagli studenti e garantire a questi ultimi le competenze necessarie per un buon successo formativo e sociale;
– responsabilizzare all’uso corretto di internet e della risorsa limitata “Banda”, tramite pianificazione delle politiche di accesso ad internet ed evitando accessi ripetuti e inutili sul web;
– garantire un controllo genitoriale della navigazione e la tutela dei minori;
– consentire l’erogazione di servizi per gli utenti fruibili in modalità mobile;
– semplificare la gestione amministrativa della scuola nell’ottica della dematerializzazione, favorendo sempre più la circolazione di documentazione non cartacea all’interno della scuola e gestendone in maniera corretta l’archiviazione;
– garantire la sicurezza informatica della rete locale, separando la rete degli uffici (Presidenza, Segreteria, etc) da quella della didattica (aule, laboratori, etc), senza ricorrere a diversi contratti ADSL, utilizzando porte diverse per reti diverse, pur nella condivisione di un unico accesso ad Internet.
Peculiarità del progetto rispetto a: organizzazione del tempo-scuola, riorganizzazione didattico-metodologica, innovazione curriculare, uso di contenuti digitali
Il progetto individua le presenti peculiarità:
– riorganizzazione del tempo-scuola: tramite la possibilità di gestire in maniera più efficace ed efficiente la comunicazione sia all’interno della scuola che verso le famiglie; snellendo le procedure burocratiche i docenti avranno modo di migliorare quantitativamente e qualitativamente la loro presenza in aula con gli alunni, a scuola con gli altri docenti e con le famiglie; riducendo i tempi necessari per la condivisione di documenti (dapprima cartacei) e semplificando le procedure interne (incentivo all’uso di registri elettronici) e di comunicazione col MIUR e SIDI; riducendo i costi grazie al processo di dematerializzazione in essere; rendendo più agevoli le comunicazioni tra i diversi plessi del nostro istituto;
– riorganizzazione didattico-metodologica: per i docenti e gli studenti è possibile accedere a nuovi contenuti grazie all’accesso ad internet; si avviano progetti di collaborazione con scuole estere; le attività didattiche disciplinari nel nuovo ambiente “connesso” sono progettate come momenti di particolare attività per lo studente, che formula le proprie ipotesi e ne controlla le conseguenze, progetta e sperimenta, discute e argomenta le proprie scelte, impara a raccogliere dati dal web, ad analizzarli e a confrontarli con le ipotesi formulate, negozia e costruisce significati interindividuali, porta a conclusioni temporanee e a nuove aperture per la costruzione delle conoscenze personali e collettive;
– innovazione curriculare: la scuola non può trascurare i profondi mutamenti che la diffusione delle tecnologie di rete sta producendo nel modo di relazionarsi con la gente, e deve assumere un ruolo strategico nell’educare le nuove generazioni, sia proponendo tecnologie della comunicazione come strumento in grado di potenziare lo studio e i processi di apprendimento individuali, sia aiutandoli ad utilizzarle in modo eticamente corretto e consapevole, a guidarli nella navigazione distinguendo le fonti e le relazioni autentiche (individuando e gestendo la navigazione su siti “protetti”), educandoli all’utilizzo di una risorsa ormai necessaria ed indispensabile per vivere come cittadini del mondo ed affacciarsi con competenza al lavoro;
– uso di contenuti digitali: la spinta all’innovazione e l’utilizzo degli strumenti digitali in classe connessi ad internet garantiscono la creazione di materiale scolastico multimediale. I docenti devono realizzare delle unità didattiche interattive, per stimolare e accompagnare i ragazzi verso l’utilizzo efficiente e responsabile delle risorse e assicurare un apprendimento produttivo. Gli alunni possono interagire, modificare o creare a loro volta del nuovo contenuto analizzando le fonti messe a disposizione dal vasto mondo del web, possono creare documentazione da poter utilizzare offline (ebook) o online (web-book).
Strategie di intervento adottate dalla scuola per le disabilità
Nel caso di alunni con DSA e disabilità, fare riferimento nella prassi formativa agli stili di apprendimento e alle diverse strategie che lo caratterizzano diventa un elemento essenziale e dirimente per il loro successo scolastico e la tecnologia certamente aiuta questo processo.
Per stili di apprendimento intendiamo modalità cognitive (da quelle percettive a quelle operative) che lo studente utilizza abitualmente in situazioni di raccolta ed elaborazione di informazioni, per la loro memorizzazione e la loro utilizzazione nello studio in generale. La predisposizione verso certe modalità piuttosto che altre non è considerata come “innata” e “fissa”, ma come una costruzione risultante dall’esperienza che i singoli hanno fatto fino a quel momento e che può essere modificata se essi lo ritengono opportuno.
Ai docenti è utile conoscere quali sono gli stili prevalenti tra i loro studenti, sia per tenerli presenti nell’intento di rendere più efficaci le loro lezioni, sia per contrastarli quando risultassero più di ostacolo che di aiuto, facilitando l’uso di stili ritenuti più adeguati. L’attenzione per gli stili degli allievi consente inoltre di valorizzare alcune caratteristiche su cui non ci si sofferma adeguatamente e favorisce le relazioni interpersonali. Non si tratta di contrapporre una modalità ad un’altra, ma di esplicitare quando è più efficace e opportuna una e quando l’altra.
Tramite l’utilizzo di internet, inoltre, è possibile sostenere gli studenti nell’apprendimento, anche a prescindere dalla loro presenza fisica in classe, grazie a capacità di registrazione e memorizzazione delle lezioni tenute.
Ciò consente all’alunno che si assenta frequentemente e a chiunque ne avesse bisogno, di non sentirsi mai escluso dal processo di insegnamento-apprendimento e di essere incluso nelle dinamiche della propria classe. Si faccia ad esempio riferimento al progetto di inclusione con ottimo successo Smart Inclusion promosso dal MIUR per favorire la partecipazione a distanza degli alunni ospedalizzati: un servizio che si pone l’obiettivo di migliorare la permanenza in ospedale dei pazienti più giovani, creando un ponte tecnologico virtuale fra loro, la scuola, le famiglie e il personale sanitario.

 

Visualizza tutto »

Ultimi 5 articoli pubblicati in "news"

20 Ott 2017 Bando per esperti esterni – progetti a.s. 2017/2018

Scadenza 3 novembre 2017.

18 Ott 2017 Scuola dell’Infanzia – Elezioni dei rapprentanti dei genitori: proclamazione eletti

Componente genitori del Consiglio di Intersezione.

17 Ott 2017 CONCORSO “UN ALBERO CARICO DI SPERANZE”

Per gli alunni del nostro Istituto.

17 Ott 2017 Progetto di solidarietà “DONA UN SORRISO”

Raccolta di doni per il reparto di pediatria del Policlinico di Pavia e per i bambini della Casa Accoglienza “Mamma Rita” di Monza.

13 Ott 2017 Scuola Primaria – Elezioni dei rapprentanti dei genitori: proclamazione eletti

Componente genitori dei Consigli di Interclasse.




I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Nel rispetto del provvedimento emanato in data 8 Maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per migliorare la vostra navigazione e per effettuare analisi statistiche anonime, questo sito non utilizza cookie di profilazione propri, ma consente l’invio di cookie di terze parti. Accettando quanto indicato nella barra in basso, si presta il consenso all’uso dei cookie. Potete disattivare i cookie dal vostro browser. Per un maggiore approfondimento leggere la sezione: Informativa estesa sui cookies

Chiudi